S.

Dante Alighieri Anticlericale

DANTE ALIGHIERI:

LE SUE CRITICHE CONTRO IL PAPATO

NELLA DIVINA COMMEDIA

SI EVIDENZIANO SIA CRITICHE DIRETTE CONTRO SEI PAPI, SIA CONTRO LA CORRUZIONE CLERICALE

I PAPI MESSI ALL’INFERNO SONO :

Bonifacio VIII (1294-1303) : è messo all’Inferno nel girone dei simoniaci, venditori di cariche clericali, quando era ancora vivo. E’ il “principe d’i nuovi farisei”. Nel Paradiso Dante mette in bocca a Beatrice dure accuse “fatt’ha del cimitero mio cloaca/del sangue e de la puzza”

Celestino V (1294) : è condannato da Dante a restare nel vestibolo dell’Inferno tra gli ignavi torturato da vespe, mosconi e vermi

Clemente V (1305-1314) : Dante lo condanna ad essere bruciato in eterno nella III bolgia infernale a testa in giù in una fossa in quanto si era fatto “dio d’oro e d’argento”

Niccolò III (1277-1280) : Dante condanna anche lui alla pena eterna della III bolgia infernale in quanto simoniaco-nepotista, violenta invettiva di Dante contro la corruzione clericale

Altri religiosi degenerati citati da Dante: frate Alberigo (1240-1309) che uccise due parenti invitati a cena (canto XXXIII dell’Inferno); arcivescovo Ruggieri degli Ubaldini (morto nel 1295) che Dante colloca nel IX cerchio infernale in quanto traditore della patria e omicida di innocenti; Alessandro Novello (1250-1320), vescovo di Feltre, è “l’empio pastor” che consegnava profughi politici al boia; Andrea de’ Mozzi, vescovo di Firenze, Inferno,secondo girone, settimo cerchio, tra lussuriosi, e violenti; papa Adriano V, 1276, è messo fra gli avari in Purgatorio; papa Giovanni XXII è attaccato in Paradiso XVIII,130 per il suo sfarzo e le finte scomuniche a scopo estorsivo; un imprecisato vescovo e inquisitore di Siena fece ingiustamente bruciare come eretico Griffolino d’Arezzo che era invece un semplice falsario a scopo di lucro, Inferno XXIX, 109-117

Canti Anticlericali Danteschi:

-Paragona la chiesa a una lupa ingorda (Inferno I, 95-99)

-Accusa i preti di avidità (Inferno XIX, 2-4)

-Inveisce contro i papi, prima volta (Inferno XIX, 106-110)

-Inveisce contro i papi, seconda volta (Paradiso XXVII, 19-27)

-Inveisce contro i papi, terza volta (Paradiso XXVII 40-57)

-Contro il clero che predica “ciance” (Paradiso XXIX 106-111)

-Contro il lusso degli alti prelati (Paradiso XXI 127-134) ecc.

www.giordanobrunomi.wordpress.com

ASCOLTA LE NOTIZIE ANTICLERICALI SU

RADIOWOMBAT.NET>TRASMISSIONI>NOTIZIARIO ANTICLERICALE